Francia, ministra del lavoro Pénicaud: "prevedere un telelavoro massiccio fino all'estate ma in un quadro normativo chiaro"

"Ci sono ora 5 milioni di francesi che lavorano a casa e, nel contesto di un progressivo deconfinamento, è importante che continuino a telelavorare", ha detto il ministro del Lavoro a France Info.

La ministra del lavoro francese Muriel Pénicaud ritiene "ragionevole" dunque fare telelavoro diffuso almeno fino all'estate ed ha invitato le parti sociali a negoziare rapidamente un quadro di riferimento per questa modalità di lavoro, se lo desiderano. Per evitare abusi di gestione, l'azienda deve definire, tramite "uno statuto" o "un accordo" con i sindacati, "un manuale di istruzioni per il telelavoro" che preveda in particolare "le ore di disinserimento", ha detto.

"Il telelavoro non può essere disponibile giorno e notte, 18 ore al giorno, sette giorni alla settimana", ha sottolineato Muriel Pénicaud. "Non puoi aggrapparti al telefono o al computer per tutto il tempo. È una fonte di sovraccarico di lavoro, di stress", ha concluso.

www.facebook.com/marcocesariogiornalista/phot...