Potere al Popolo, il movimento italiano più noto in Europa che però all'estero non si può votare - ilNapolista

Potere al Popolo, il movimento italiano più noto in Europa che però all'estero non si può votare - ilNapolista

“Siamo le giovani e i giovani che lavorano a nero, precari, per 800 euro al mese perché ne hanno bisogno, che spesso emigrano per trovare di meglio. Siamo lavoratori e lavoratrici sottoposte ogni giorno a ricatti sempre più pesanti e offensivi per la nostra dignità. Siamo disoccupate, cassaintegrate, esodati. Siamo i pensionati che campano con poco anche se hanno faticato una vita e ora non vedono prospettive per i loro figli. Siamo le donne che lottano contro la violenza maschilie, il patriarcato, le disparità di salario a parità di lavoro. Siamo le persone LGBT discriminate sul lavoro e dalle istituzioni.Gli studenti con le scuole a pezzi a cui questo paese nega un futuro”.

www.ilnapolista.it/2018/03/potere-al-popolo-e...