Il bonapartista Macron e la sfida della Corsica nazionalista

Il presidente francese Emmanuel Macron è in Corsica per commemorare i venti anni dell'assassinio del prefetto Erignac da parte di un commando del Fronte Liberazione nazionale Corso (FLNC). Una visita delicata in quanto al potere in Corsica oggi c'è una coalizione di nazionalisti ed indipendentisti che chiedono una revisione costituzionale, il riconoscimento della lingua corsa, maggiore autonomia ma anche un'amnistia per i prigionieri politici. Istanze che Macron rispedirà probabilmente al mittente. Eastwest - Rivista di Geopolitica

eastwest.eu/it/opinioni/european-crossroads/f...