Il complotto di stato per assassinare Hrant Dink – Articolo21

Due alti ufficiali della polizia e dell’intelligence erano implicati nell’assassinio del caporedattore di Agos, perché col loro operato, invece di impedire o tentare di impedire l’omicidio, avevano finito col favorirlo. A processo concluso, ne uscivano puliti, anzi, addirittura glorificati. Ulteriore fango veniva così gettato su Hrant Dink, come se l’aver dato la vita nel nome della libera informazione non fosse già di per sé un prezzo eccessivo da pagare.

Articolo Ventuno

www.articolo21.org/2018/01/il-complotto-di-st...