Hanno ucciso Voltaire

Hanno ucciso Voltaire

Una nebbiolina fredda sale dalle strade. La città sembra non essersi mai svegliata completamente, l’orologio bloccato alle undici e trenta, l’ora del massacro, dell'undici settembre francese, che suona come una campana a morto per la libertà d’espressione in Francia. Non lontanto da qui, a Place de la République, storica piazza sede di manifestazioni e cortei, centinaia di persone tra cui giornalisti, studenti, cittadini comuni si riuniscono per manifestare contro la barabrie e per gridare forte «Je Suis Charlie».

www.linkiesta.it/it/article/2015/01/07/hanno-...